m o t o w i n n e r s

 


82^ Six Days enduro

 

 

La Serena - Cile - 12/17 novembre 2006


 20 novembre - cronaca finale

 

ITALIA CAMPIONE DEL MONDO PER LA 14^ VOLTA

 

di Danilo Sechi

 

i piloti azzurri ed il citì Fossati col Trofeo mondiale

 

L’enduro italiano è in festa, i piloti azzurri del Trofeo mondiale hanno conquistato in Cile il titolo iridato a squadre di nazione della disciplina. E’ la 14esima simile affermazione, la 20esima per la Federmoto comprendendo tutte le specialità.
Teatro della decisiva e trionfale giornata conclusiva della manifestazione è stato il Golf Club di La Serena, dove circa 15 mila spettatori hanno seguito le avvincenti manche di cross. La tensione è stata notevole, i caschi rossi dovevano difendere il vantaggio di quasi tre minuti sui primi rivali della Francia e sono stati grandi. 
Nella gara della minima cilindrata, la E1, il crossista bolognese Alex Salvini e il forte friulano Maurizio Micheluz si sono ottimamente comportati (soprattutto Salvini, che ha vinto) ma hanno perso un minuto nei confronti dei transalpini. 

 

Nella E2 si è imposto, al solito, l’asso francese Aubert ma il bergamasco Alex Belometti (anche capitano della squadra) ed il toscano Fabrizio Dini hanno limitato i danni mentre all’altro esponente dei nostri avversari, Deparrois, è andato tutto storto ed è finito nelle retrovie perdendo parecchio tempo. Nella E3 è toccato al coriaceo Alex Botturi e il lumezzanese non si è smentito, arrivando al traguardo stremato ma non troppo distante. Così i francesi hanno concluso a oltre 5 minuti, inesorabilmente secondi.
E’ stato quello il momento di esultare. Proprio come due anni fa in Slovacchia, e, andando a ritroso nel tempo, nel 2000 in Spagna, nel 1997 a Lumezzane, nel 1995 in Polonia, nel 1994 negli Stati Uniti, nel 1992 in Australia, nel 1989 in Germania, nel 1986 a San Pellegrino, nel 1981 a Portoferraio, nel 1980 in Francia, nel 1979 in Germania, nel 1931 a Merano, nel 1930 in Francia. Onore al citì della formazione Fossati, al responsabile dell’enduro Franco Gualdi, alle varie marche ed ai team che hanno contribuito all’affermazione: Yamaha Ufo Corse, Husqvarna, Ktm Farioli, Honda HM Zanardo, Beta Boano Racing, Mucci Racing.

 

Nelle classifiche finali Salvini e Micheluz sono giunti 3° e 5° della E1, Belometti e Dini 2° e 4° della E2, Botturi 4° della E3.I vincitori sono stati Mattila, Aubert e Caselli.
Nel Trofeo junior under 23 senza rivali gli spagnoli, alle loro spalle anche in questo caso la Francia.

 

Nel 2008 la Six Days si disputerà in Grecia, a Serres, all'inizio del mese di settembre.

 

 

 

sommario Sei Giorni enduro 2007